IL FOLATO E IL RISCHIO DI ICTUS

Le malattie cerebrovascolari sono la prima e la terza causa di morte in Italia nelle donne e negli uomini rispettivamente (1). L’ictus può essere emorragico, quando una arteria cerebrale si rompe (nella maggior parte dei casi), oppure ischemico (quando una arteria cerebrale si chiude). Ogni anno sono più di 60.000 gli Italiani che muoiono per un problema cerebrovascolare. È noto che l’ipertensione sia considerato un fattore di rischio per ictus. Rispetto ai tradizionali farmaci antipertensivi usati (Enalapril), la supplementazione di Acido Folico in aggiunta a questo farmaco riduce il rischio di ictus del 21% (2), fatto che conferma i risultati di un precedente studio pubblicato nel 2007 (3) e di un ulteriore studio che ne dimostra la prevenzione anche senza utilizzo di farmaci (4). L’Acido Folico deve essere attivato perché possa essere utilizzato biologicamente, fino a diventare L-5-MTHF, ovvero (acido (6S)-5- metiltetraidrofolico). Questa infatti è la sola forma chimica in grado di superare la barriera emato-encefalica e di dare i benefici utili al tessuto cerebrale.

Riferimenti

  1. Khandanpour N et alii. Peripheral arterial disease and methylenetetrahydrofolate reductase (MTHFR) C677T mutations: A case-control study and meta-analysis. J Vasc Surg. 2009 Mar;49(3):711-8. 
  2. https://www.istat.it/it/files/2014/12/Principali_cause_morte_2012.pdf?title=Principali+cause+di+morte+in+Italia+-+03/dic/2014+-+Testo+integrale.pdf"https://www.istat.it/it/files/2014/12/Principali_cause_morte_2012.pdf?title=Principali+cause+di+morte+in+Italia+-+03%2Fdic%2F2014+-+Testo+integrale.pdf 
  3. Huo Y, Li J, et Alii Efficacy of Folic Acid Therapy in Primary Prevention of Stroke Among Adults With Hypertension in ChinaThe CSPPT Randomized Clinical Trial. JAMA. 2015;313(13):1325-1335. 
  4. Wang X, Qin X, Demirtas H, Li J, Mao G, Huo Y, Sun N, Liu L, Xu X. Efficacy of folic acid supplementation in stroke prevention: a meta-analysis.Lancet. 2007 Jun 2;369(9576):1876-82.